Login

Testimonianze

Il Cardinale Jean-Marie Lustiger

Il cammino spirituale di ebrei e gentili di diverse origini, che hanno trovato il Messia e la loro casa nella Chiesa Cattolica.

Fr. Jacob WekslerJacob Weksler was raised a Catholic and became a priest. He later learned he was Jewish and came to Israel, where he found ultra-Orthodox relatives, a mixed welcome at a kibbutz ulpan and a confrontation with the Law of Return.

Add a comment

Ronda ChervinEssendo atei di destra, di discendenza ebraica, non ci adattavamo con nessuno intorno a noi: non con i cattolici, non con i protestanti, certamente non con gli ebrei ortodossi, non con gli ebrei riformati, né con gli ebrei sionisti atei, né con gli ebrei non sionisti di sinistra. In seguito, dopo essere diventata cattolica, mi resi conto che il mio desiderio di appartenere in modo permanente ad un gruppo identificabile aveva delle ragioni sia psicologiche che teologiche.

Add a comment

Ariela AvidanRitrovando il mio passato ebraico e il mio presente cattolico. Cresciuta a New York City ed avendo ricevuto un'educazione strettamente cattolica, già in tenera età cominciai a mettere in dubbio le dottrine della nostra fede. Allora ancora non sapevo che proprio questa ricerca mi avrebbe portato ad un momento nella mia vita in cui avrei ricevuto una risposta a tutte queste domande, e proprio da Dio stesso!

Add a comment

Orthodox Jewish womanSono ebrea ortodossa per adozione, ovvero, sono una convertita al Giudaismo, secondo l'halacha. Vivo insieme ad altri ebrei ortodossi, con mio marito e quattro figli, in una comunità religiosa in Israele. Amo anche Gesù e il messaggio del Vangelo, che sto ancora imparando, e questo significa che io vivo la mia fede solo interiormente.

Add a comment

Mark NeugebauerCresciuto nei sobborghi di Toronto da una famiglia ebraica conservatrice, frequentavo assiduamente la sinagoga, il sabato e durante le festività ebraiche. Mio padre è un ebreo polacco sopravvissuto ad Auschwitz e mia madre fuggì dalle persecuzioni in Russia. Entrambi si stabilirono qui in Canada e crebbero me e mia sorella in un ambiente ebraico e di lingua yiddish, dove tutti i nostri amici erano ebrei e Israele era la nostra raison d’être. Il cristianesimo era la religione di quelli al di fuori di noi, la fede degli antisemiti e di chi odiava gli ebrei, il credo dei crociati, degli inquisitori, dei persecutori e dei nazisti. Tuttavia mia madre mi ricordava in continuazione che “Gesù era Ebreo”...

Add a comment

Sr. Miryam LeahMi chiamo Miryam Leah. Ho 35 anni, sono ebrea, italiana, provengo da una famiglia hassid ultra-ortodossa (loubavich, mio padre è il shaliah – inviato – del Rebbe) e ora, dopo 8 anni, sono cattolica e suora domenicana.

Add a comment

Magdi AllamHere is a translation of Magdi Allam’s account of his conversion to Catholicism. The formerly Muslim journalist was baptized by Benedict XVI at Saturday's Easter Vigil Mass 2008 in St. Peter's Basilica.

 
Add a comment

Jean-Marie Cardinal Lustiger Aaron Jean-Marie Lustiger, cardinal and archbishop, died on August 5th, 2007, aged 80. At the funeral of Jean-Marie Lustiger, at Notre Dame de Paris on August 10th, his second cousin Jonas Moses-Lustiger read a psalm in Hebrew and placed on the coffin a jar of earth that had been gathered on the Mount of Olives. Then another cousin, Arno Lustiger, bent over the coffin to recite Kaddish. Only when those things were done was the body of Cardinal Lustiger carried inside the cathedral, where Catholic panoply took over.

Add a comment

Theodore RatisbonneRead and hear testimonies of "fulfilled Jews" who entered the Catholic Church on the site Salvation is from the Jews

Once a Chicken, Now a Fish: the spiritual journey of Reformed Jewish girl through Messianic Judaism, paganism, and Episcopalianism, until she found her home in the Catholic Church.

Yartzheit for the Cardinal by Joshua Turnil - an article about Jean-Marie Cardinal Lustiger on the Jews for Jesus site.

Add a comment

The Prodigal Son - RembrandtThis is the story of my return to the Catholic Church. I will attempt to explain how my walk with the Lord these past years has led me to this important and difficult decision, yet one that I make in peace and joy. It is addressed to my Evangelical Christian and Messianic Jewish friends in Israel, and particularly to those who do not believe that one can be a "true believer" and a Catholic at the same time. It is also written as a personal testimony for the many good and faithful friends I have made over the years around the world who may be interested in my walk of faith. To them I dedicate this essay and pray that it will help us to grow in unity in loving and worshiping the King of Kings.

Add a comment

Vai all'inizio della pagina